5 - Reati minori

Save as PDF

Please note that the original language version of this page German has been amended recently. The language version you are now viewing is currently being prepared by our translators.


Come vengono gestite le violazioni minori al Codice della strada?

In Austria, per le violazioni al Codice della strada non sono competenti i tribunali, ma le autorità amministrative. I tribunali gestiscono solamente le violazioni al Codice della strada che causano incidenti con lesioni fisiche (lesioni colpose).

I reati stradali sono sanzionabili con Il link si apre in una nuova finestradecreti penali fissi, Il link si apre in una nuova finestradecreti penali sommari o Il link si apre in una nuova finestradecreti penali.

Un Il link si apre in una nuova finestradecreto penale fisso commina un’ammenda fino a 36 euro per una violazione (per esempio, divieto di sosta). Se non si procede al pagamento dell'ammenda, verrete denunciati all’autorità amministrativa. Nei procedimenti successivi può quindi essere comminata un’ammenda più elevata.

Un Il link si apre in una nuova finestradecreto penale sommario non viene emesso contro una persona determinata ma viene notificato al soggetto (ad esempio, il proprietario dell’autoveicolo) che l’autorità ritiene di conoscere o che può facilmente identificare l'autore del reato.

Con il decreto penale sommario può essere comminata un’ammenda fino a 220 euro (ad esempio per violazioni minori relative all'eccesso di velocità, quando il limite viene superato di 10-20 km/h). Se non si procede al pagamento dell’ammenda entro quattro settimane, il decreto penale sommario perde la sua validità e viene avviato un procedimento penale amministrativo contro il conducente dell‘autoveicolo.

Se il funzionario autorizzato denuncia un reato (ad esempio più grave di una violazione minore relativa all’eccesso di velocità), e/o il reato viene rilevato da sistemi di vigilanza automatica (ad es. il controllo elettronico della velocità), l’autorità può comminare un’ammenda fino a 365 euro tramite Il link si apre in una nuova finestradecreto penale. Potete contestare il decreto penale in forma scritta od orale entro due settimane.

La Il link si apre in una nuova finestracontestazione va presentata presso l’Il link si apre in una nuova finestraautorità che ha emesso il decreto penale.

Il 1° luglio 2005 è entrato in vigore un sistema di registrazione delle violazioni al Codice della strada (misure contro conducenti ad alto rischio), che elenca 13 tipi di Il link si apre in una nuova finestraviolazioni ad alto rischio.

Ai conducenti stranieri che commettono tre Il link si apre in una nuova finestraviolazioni di questo tipo viene imposto il divieto di guida in Austria.

Il 1° marzo 2008 è entrata in vigore la Il link si apre in una nuova finestralegge sull’applicazione di sanzioni amministrative in tutta l'UE, ai sensi della quale le sanzioni per violazioni del Codice della strada possono essere comminate in tutta l’UE.

Come vengono gestiti gli altri reati minori?

I reati minori sono generalmente sanzionati in conformità del Codice delle infrazioni penali amministrative. Le sanzioni possibili sono: l’Il link si apre in una nuova finestraammenda (più frequente) e la Il link si apre in una nuova finestrareclusione (in alcune circostanze). L’Il link si apre in una nuova finestraautorità competente è quella che ha la responsabilità materiale e territoriale (Il link si apre in una nuova finestraistanze amministrative).

Per informazioni generali sulle possibili tutele giuridiche contro la decisione di un'autorità amministrativa, cliccate Il link si apre in una nuova finestraqui.

Questo tipo di reato compare sul mio certificato penale?

In Austria le sanzioni amministrative non vengono registrate nel Il link si apre in una nuova finestracasellario giudiziale.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 22/06/2018