Diritti degli imputati nei procedimenti penali - Bulgaria

La versione originale in lingua bulgaro di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.

Le presenti note informative spiegano che cosa succede quando una persona è sospettata o accusata di un reato che deve essere giudicato da un tribunale con un processo. Per informazioni riguardanti le violazioni al Codice della strada, che solitamente sono soggette a una sanzione fissa come l’ammenda, cfr. la Il link si apre in una nuova finestraNota informativa 5.

Se siete vittima di un reato, potete trovare tutte le informazioni sui vostri diritti cliccando qui.


Sintesi del procedimento penale

il procedimento penale bulgaro consiste di due fasi: l’istruttoria e il processo.

  • L’istruttoria ha l’obiettivo di raccogliere, mediante indagini, prove per confermare o smentire l’ipotesi che una determinata persona abbia commesso un determinato reato. Le indagini sono effettuate da magistrati inquirenti, o dalla polizia giudiziaria, sotto la guida di un pubblico ministero. L’obiettivo è quello di preparare il processo e consentire al pubblico ministero di decidere se motivare e depositare in tribunale le accuse contro l’imputato o chiudere le indagini.
  • Il processo inizia con il deposito in tribunale da parte del pubblico ministero delle accuse contro una persona per un reato da questa commesso. Il procedimento giudiziario presuppone che le parti contrapposte e il pubblico ministero, gli imputati e la difesa abbiano uguali diritti procedurali. Il tribunale esamina le prove presentate dal pubblico ministero ma può, su richiesta delle parti o su iniziativa del tribunale, raccogliere ed esaminare nuove prove per giungere alla verità.

Il processo termina con la sentenza del tribunale, che condanna l’imputato, comminandogli una pena, o lo dichiara non colpevole.

Nelle note informative potete trovare una descrizione dettagliata di ciascuna fase del processo, nonché dei vostri diritti. Queste informazioni non sostituiscono la consulenza legale e sono intese soltanto come guida.

Il ruolo della Commissione europea

Occorre osservare che la Commissione europea non ha alcun ruolo nei procedimenti penali all’interno degli Stati membri e pertanto non vi può assistere nel caso dobbiate sporgere denuncia. Le informazioni fornite in queste note informative servono per sapere come potete sporgere una denuncia e a chi rivolgervi.

Cliccate sui collegamenti sottostanti per trovare le informazioni di cui avete bisogno

Il link si apre in una nuova finestra1 – Come ottenere una consulenza legale

Il link si apre in una nuova finestra2 – I miei diritti durante le indagini su un reato

  • Indagini (compresa l’imputazione e l’interrogatorio)
  • Arresto (compreso il mandato d’arresto europeo)
  • Prima udienza
  • Detenzione o rilascio
  • Istruzione del procedimento da parte del pubblico ministero
  • Preparazione al processo da parte della difesa
  • Misure per impedire che l’imputato eviti l’azione penale
  • Divieto di lasciare la Bulgaria

Il link si apre in una nuova finestra3 – I miei diritti durante il processo

  • Interrogatorio di un testimone protetto

Il link si apre in una nuova finestra4 – I miei diritti dopo il processo

Il link si apre in una nuova finestra5 - Violazioni minori al Codice della strada

Link correlati

Il link si apre in una nuova finestraCodice di procedura penale


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 13/03/2017