menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Diritti dell’infanzia


La Commissione europea intende mettere a disposizione del pubblico il materiale che possa risultare utile non solo per gli operatori del diritto nella propria attività, ma anche per i formatori di tali operatori come risorsa per il loro lavoro. La presente sottosezione del portale europeo della giustizia elettronica è dedicata al settore dell’infanzia. Le informazioni sulla legislazione europea attuale e futura nel settore dei diritti del minore possono essere consultate sulle pagine Il link si apre in una nuova finestraGiustizia del sito internet della Commissione.


Giustizia a misura di minore

Giustizia in casi che coinvolgono minori vittime e testimoni di reato

Lotta contro la tratta dei minori

Lotta contro la mutilazione genitale femminile

Giustizia a misura di minore

Orientamenti sulla giustizia a misura di minore (Consiglio d’Europa)

Gli orientamenti sulla giustizia a misura di minore trattano le questioni relative al ruolo, alle opinioni, ai diritti e alle esigenze dei minori nell’ambito dei procedimenti giudiziari e dei procedimenti alternativi. Gli orientamenti e l’esposizione dei motivi che l’accompagnano possono essere utilizzati per definire i moduli della formazione. Tali orientamenti sono stati adottati dal comitato dei ministri del Consiglio d’Europa il 17 novembre 2010. Sono disponibili in Il link si apre in una nuova finestrainglese e in Il link si apre in una nuova finestrafrancese e le traduzioni in molte altre lingue dell’UE sono disponibili Il link si apre in una nuova finestraqui.

Vademecum su una giustizia a misura di minore e ai diritti dei minori (Rete internazionale dei diritti dei minori – CRIN)

La rete internazionale dei diritti dei minori ha elaborato un vademecum sul diritto dei minori a una giustizia a misura di minore, compresi gli esempi di buona pratica, le norme internazionali e regionali, l’investigazione e altre risorse. È disponibile in Il link si apre in una nuova finestrainglese, Il link si apre in una nuova finestrafrancese e Il link si apre in una nuova finestraspagnolo.

Vademecum sull’azione differenziata e le alternative alla detenzione (UNICEF)

L’UNICEF ha elaborato un vademecum sui procedimenti giudiziari e le alternative alla detenzione, fornendo orientamenti su come garantire la tutela dei diritti dei minori che abbiano violato la legge in base agli articoli 37, lettera b), 40.1, 40.3, lettera b) e 40.4 della Convenzione sui diritti del fanciullo. Il vademecum fornisce consigli pratici su come attuare l’azione differenziata e le alternative alla detenzione; inoltre esso contiene esempi di progetti e di altre risorse applicate da una serie di paesi per assistere l’attuazione pratica delle idee.

L’azione differenziata viene esercitata grazie a uno strumento alternativo da utilizzare nei confronti dei minori che violano la legge in modo da trattare questi ultimi al di fuori dei procedimenti giudiziari (grazie a una diversa procedura per risolvere la questione): in effetti ci si occupa di molti (possibilmente della maggior parte) dei minori mediante organismi “non giudiziari”, evitando così gli effetti negativi di procedimenti giudiziari formali e dell’iscrizione dei minori in un casellario giudiziale. Le “alternative alla detenzione” consistono in provvedimenti che possono esser presi nei confronti dei minori (che sono formalmente processati attraverso il sistema previsto dalla giustizia penale) sia a livello preliminare (nella fase delle indagini o dell’istruttoria), sia al momento della pronuncia, senza privarli della libertà.

Il vademecum si può consultare Il link si apre in una nuova finestraqui in inglese.

Osservatorio internazionale della giustizia minorile (OIGM)

L’Osservatorio internazionale della giustizia minorile (OIGM) è stato fondato nel 2003 con l’intento di incoraggiare la giustizia minorile mondiale senza frontiere. Attraverso il suo sito internet, l’OIGM mira a promuovere lo scambio di conoscenze e di buone pratiche, fonti di informazione e relazioni di investigazione fondamentali. Inoltre, è impegnato nello sviluppo della formazione in questo settore. Il sito internet è disponibile in Il link si apre in una nuova finestrainglese, Il link si apre in una nuova finestrafrancese e Il link si apre in una nuova finestraspagnolo.

Gruppo interistituzionale sulla giustizia minorile

Il gruppo interistituzionale sulla giustizia minorile gestisce una banca dati che fornisce una buona panoramica del materiale di formazione disponibile in questo settore; con un’idonea selezione si possono trovare strumenti, guide e manuali di formazione. Si può consultare in Il link si apre in una nuova finestrainglese, Il link si apre in una nuova finestrafrancese e Il link si apre in una nuova finestraspagnolo.

Manuale di formazione sulla giustizia minorile [Penal Reform International (Riforma penale internazionale) – PRI e UNICEF]

Il manuale di formazione in materia di giustizia minorile è destinato ad aiutare l’organizzazione di sessioni di formazione sui diritti dei minori. Il manuale di formazione può essere utilizzato da qualsiasi formatore che organizzi sessioni di formazione destinate ai professionisti del settore tra cui giudici, magistrati, avvocati, pubblici ministeri, polizia, personale penitenziario, servizi sociali e altri operatori che lavorano con minori che hanno violato la legge. Il manuale è stato pubblicato dalla Penal Reform International e dall’UNICEF.

Si può consultare qui in Il link si apre in una nuova finestrainglese.

Manuale di formazione in materia di tutela dei diritti dei minori nei sistemi di giustizia penale (Penal Reform International – PRI)

Il manuale dal titolo “Tutelare i diritti dei minori nei sistemi di giustizia penale: Un manuale di formazione” ha lo scopo di essere una guida di riferimento generale per coloro che operano nell’ambito di professioni o di agenzie nel contesto del sistema di giustizia penale. Il modulo di formazione è destinato ai professionisti e alle parti interessate impegnati nella formazione nell’ambito delle loro funzioni e l’obiettivo perseguito è quello di insegnare efficacemente i principi esposti nel manuale applicando una metodologia di formazione basata sull’esperienza.

Il manuale tratta la questione dei minori che hanno violato la legge e dei minori che sono vittime e testimoni. Inoltre, esso analizza il modo di occuparsi dei minori che corrono il rischio di essere coinvolti nei sistemi di giustizia penale. Nell’ambito di tali settori, il manuale si concentra su argomenti come la tutela dei minori, la prevenzione della criminalità, il controllo dell’applicazione della legge, i procedimenti giudiziari, le condanne e la riabilitazione.

Il manuale elaborato dalla Penal Reform International, si può consultare in Il link si apre in una nuova finestrainglese.

La giustizia in questioni concernenti i minori vittime e testimoni di reati

Manuale sulla giustizia per professionisti e responsabili politici in questioni concernenti i minori vittime e testimoni di reati (dell’Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine – UNODC)

Il manuale, scritto per professionisti e responsabili politici è destinato ad aiutare i paesi ad attuare, a livello nazionale, gli orientamenti sulla giustizia in questioni concernenti i minori vittime e testimoni di reati e altri orientamenti internazionali pertinenti. Si basa sulle migliori pratiche internazionali nel trattamento dei minori (vittime e testimoni di reati) in applicazione del sistema di giustizia penale. L’obiettivo è quello di servire come orientamento ai responsabili politici e ai professionisti che trattano i minori vittime e testimoni di reati come giudici, medici e personale ausiliario, funzionari incaricati, forze dell’ordine, pubblici ministeri, servizi sociali, personale di organizzazioni non governative (ONG) e insegnanti. Il manuale si può consultare in Il link si apre in una nuova finestrainglese, Il link si apre in una nuova finestrafrancese e Il link si apre in una nuova finestraspagnolo. Inoltre sono disponibili in Il link si apre in una nuova finestrainglese una legge modello e le relative osservazioni sul medesimo tema.

Formazione online sugli orientamenti delle Nazioni Unite sulla giustizia per quanto riguarda questioni concernenti i minori vittime e testimoni di reati (UNODC e UNICEF)

Questa formazione online può essere seguita da professionisti o responsabili politici che si interessano o che lavorano nel settore dell’assistenza ai minori vittime e testimoni di reati. Il corso è stato creato insieme da UNODC, UNICEF e Ufficio internazionale per i diritti del minore (IBCR) con il sostegno del governo canadese. È disponibile online gratuitamente, e l’accesso si ottiene semplicemente registrandosi sul sito internet. Gli utenti che superano tutte le prove ottengono il relativo certificato. Il corso è disponibile in Il link si apre in una nuova finestrainglese.

Lotta contro la tratta dei minori

Orientamenti sulla tutela dei minori vittime di tratta (UNICEF)

Gli orientamenti sulla tutela dei minori vittime di tratta stabiliscono norme per l’applicazione di buone pratiche basate sulle politiche internazionali in materia di diritti umani. Gli orientamenti riguardano la tutela dei minori vittime della tratta, a partire dalla loro identificazione fino al recupero e alla reintegrazione, e possono essere utilizzati insieme agli altri orientamenti e agli strumenti creati per aiutare a prevenire la tratta di minori. Ai livelli nazionali e regionali tali orientamenti potrebbero essere utilizzati come punto iniziale per sviluppare politiche e pratiche tenendo conto delle circostanze locali, delle limitazioni esistenti e delle risorse disponibili. Scopo degli orientamenti è di assistere i governi e gli organismi pubblici, le organizzazioni internazionali, le ONG e altri fornitori di servizi. Sono disponibili in Il link si apre in una nuova finestrainglese.

Altre risorse dell’UNICEF sulla tutela dei minori possono essere trovate Il link si apre in una nuova finestraqui.

Manuale di formazione sulla lotta alla tratta dei minori per lo sfruttamento lavorativo, sessuale e altre forme di sfruttamento (Organizzazione internazionale del lavoro – OIL)

Questo manuale di formazione ha come scopo quello di aiutare i governi, i lavoratori, gli imprenditori, le organizzazioni internazionali e le ONG coinvolte nella lotta contro la tratta di minori per lo sfruttamento lavorativo, sessuale e altre forme di sfruttamento. È composto di tre libri (Comprendere la tratta dei minori, Azione contro la tratta dei minori a livello di politiche e proiezione sociale e Aspetti del processo), un libro di esercizi pratici e una guida per gli operatori. Il manuale è disponibile in Il link si apre in una nuova finestrainglese, Il link si apre in una nuova finestrafrancese e Il link si apre in una nuova finestraspagnolo. È stato creato da ILO e UNICEF e fa parte dell’iniziativa mondiale delle Nazioni Unite per la lotta alla tratta di esseri umani.

La lotta contro la mutilazione genitale femminile

“Insieme per porre fine alla mutilazione genitale femminile” (UEFGM) strumento di apprendimento online (e-learning)

La mutilazione genitale femminile (MGF) è riconosciuta internazionalmente come violazione dei diritti umani delle donne e come forma di abuso nei confronti dei minori. Come ogni altra forma di violenza di genere, costituisce una violazione del diritto fondamentale alla vita, alla libertà, alla sicurezza, alla dignità, all’uguaglianza tra donne e uomini, al principio di discriminazione e all’integrità fisica e mentale, come definita dall’organizzazione mondiale della sanità.

Il corso di apprendimento online “Insieme per porre fine alla mutilazione genitale femminile” (UEFGM) affronta la questione della mutilazione genitale femminile nel contesto dei servizi di salute e di asilo. Gli operatori del diritto possono esser interessati ai primi due moduli fondamentali, che introducono alla comprensione della mutilazione genitale femminile come problema riferito ai diritti umani e come forma specifica della violenza di genere. I professionisti specializzati nel diritto di asilo possono essere interessati ai due moduli specializzati in materia di asilo.

Il corso è disponibile in Il link si apre in una nuova finestrainglese, Il link si apre in una nuova finestraitaliano e Il link si apre in una nuova finestraportoghese.


Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.

Ultimo aggiornamento: 01/10/2015