Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Diritti delle vittime di reato nei procedimenti penali

Se vi dovesse capitare di essere vittime di un reato potreste attraversare un momento traumatico e di confusione, specialmente se vi trovate all’estero. Tuttavia, come vittima potrete beneficiare di una serie di diritti e avrete a disposizione l’assistenza delle autorità nazionali e delle organizzazioni che potrete consultare e che vi aiuteranno a superare questo periodo difficile. Potrebbe essere complicato sapere cosa fare e a chi rivolgersi. Queste schede pertanto vi daranno la possibilità di disporre di una serie di informazioni per quanto riguarda l’eventuale trattamento che potrete ricevere in ogni paese dell’Unione europea.


Nel caso in cui mi fosse capitato di essere vittima di un reato naturalmente avrete bisogno di riflettere se denunciarlo o meno. Potreste essere riluttanti al riguardo o preoccupati, ma nel caso in cui rinunciaste a denunciare il reato probabilmente la polizia non indagherebbe e la persona che ha commesso il reato difficilmente ne risponderebbe. Inoltre, denunciare il reato può essere importante per motivi pratici come ad esempio ai fini della vostra richiesta di risarcimento all’assicurazione.

Potreste avere accesso ad alcuni diritti nel caso di presentazione della denuncia che altrimenti vi sarebbero preclusi. Tuttavia, una volta denunciato il reato potrete beneficiare di una serie di diritti e di un ulteriore supporto che altrimenti non vi sarebbe stato messo a disposizione. Tutto ciò vi garantirà il fatto che prenderete parte sotto tutti gli aspetti al procedimento e che potrete seguire ciò che sta succedendo. Inoltre, tutto ciò ha l’obiettivo di rendere il procedimento più semplice possibile per voi.

Quando denunciate il reato alla polizia (o al più presto possibile nella fase successiva) potreste avere l’intenzione di esaminare attentamente quale specifico ruolo (i) potrete avere nel procedimento – come vittima, testimone, parte civile, private prosecutor (“accusa come privato”), ecc. Tali ruoli variano da un paese all’altro ed alcuni di essi hanno diritti particolari che possono essere importanti successivamente nel corso del procedimento: ad esempio per quanto riguarda la questione se come vittima possiate impugnare la pronuncia emessa dal giudice del relativo processo. Prendete nota dei ruoli e dei termini riportati in queste schede. Verificate con la polizia quali ruoli esistono e quali termini eventualmente dovete rispettare per assumere lo status in questione. Potete chiedere alle autorità chiarimenti per decidere come meglio tutelare i vostri diritti e i vostri interessi.

Una volta denunciato un reato le autorità si metteranno all’opera per assicurare giustizia a voi e agli altri. Come parte del processo possono richiedere la vostra collaborazione attiva fino alla fine del procedimento penale e perfino successivamente nel caso si celebri il relativo processo. Avete un ruolo importante in questo procedimento e la vostra assistenza sarà molto apprezzata.

La polizia inizierà l’indagine per raccogliere prove sufficienti a perseguire l’autore del reato. Nel caso in cui quest’ultimo fosse imputato e riconosciuto colpevole il giudice stabilirà la pena adeguata da irrogare nei confronti dell’autore del reato.

Come vittima, avete una serie di diritti garantiti dalla legge nell’ambito o al di fuori dell’ambito del procedimento penale. Inoltre, alcuni dei vostri diritti possono estendersi ai vostri familiari e parenti. L’Unione Europea ha fatto passi avanti per garantire diritti minimi e alcune norme alle quali gli Stati membri devono conformarsi, recependole nei rispettivi ordinamenti.

Le seguenti schede vi guideranno attraverso le fasi più importanti dei procedimenti penali in ogni Stato membro, chiarendo quali sono i vostri diritti e le norme di base che dovete osservare per esercitarli. Queste informazioni non rappresentano un surrogato di una consulenza legale e devono essere considerate esclusivamente alla stregua di orientamenti.

Per maggiori informazioni cliccare sulla bandiera del paese desiderato.

Se non altrimenti specificato, in queste schede qualsiasi riferimento a persone di sesso maschile s'intenderà come indicante anche persone di sesso femminile, e viceversa.

 


Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.

Ultimo aggiornamento: 10/08/2017