Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Notificazione e comunicazione degli atti - Polonia


RICERCA TRIBUNALI/AUTORITÀ COMPETENTI

Lo strumento di ricerca seguente aiuterà a identificare i tribunali/le autorità competenti per uno strumento giuridico europeo specifico. Attenzione: nonostante gli sforzi compiuti per verificare l'accuratezza dei risultati, in casi eccezionali non è stato possibile attribuire la competenza.

Polonia

Notifica dei documenti


Articolo 2, paragrafo 1 - Organi mittenti

Articolo 2, paragrafo 2 - Organi riceventi

Articolo 2, paragrafo 4, lettera c) - I mezzi per la ricezione degli atti

Articolo 2, paragrafo 4, lettera d) - Le lingue che possono essere usate per la compilazione del modulo standard che figura nell’allegato I

Articolo 3 - Autorità centrale

Articolo 4 - Trasmissione degli atti

Articolo 8, paragrafo 3, e articolo 9, paragrafo 2 - Termini particolari per la notificazione o comunicazione dell’atto

Articolo 10 - Certificato e copia dell’atto notificato o comunicato

Articolo 11 - Spese di notificazione o di comunicazione

Articolo 13 - Notificazione o comunicazione tramite agenti diplomatici o consolari

Articolo 15 - Notificazione o comunicazione diretta

Articolo 19 - Mancata comparizione del convenuto

Articolo 20 - Accordi o intese di cui sono parti gli Stati membri e che soddisfano le condizioni di cui all’articolo 20, paragrafo 2

Articolo 2, paragrafo 1 - Organi mittenti

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 2, paragrafo 2 - Organi riceventi

La versione originale in lingua polacco di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.
Il nuovo testo è stato già tradotto nelle lingue seguenti: inglesefrancese.

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 2, paragrafo 4, lettera c) - I mezzi per la ricezione degli atti

Gli atti possono essere ricevuti unicamente per posta.

Articolo 2, paragrafo 4, lettera d) - Le lingue che possono essere usate per la compilazione del modulo standard che figura nell’allegato I

Il formulario può essere compilato in polacco, inglese o tedesco.

Articolo 3 - Autorità centrale

Ministero della Giustizia

Dipartimento per la cooperazione internazionale e il diritto europeo

Al. Ujazdowskie 11, 00 - 950 Warszawa

Tel / Fax: +48 22 628-09-49

Conoscenza delle lingue: polacca, inglese e tedesca.

Articolo 4 - Trasmissione degli atti

Il modulo di cui all'allegato I del regolamento può essere compilato in polacco, inglese e tedesco.

Articolo 8, paragrafo 3, e articolo 9, paragrafo 2 - Termini particolari per la notificazione o comunicazione dell’atto

Nel diritto polacco non esiste l'obbligo di notificare un atto entro un determinato termine.

Articolo 10 - Certificato e copia dell’atto notificato o comunicato

Il modulo di cui all'allegato I del regolamento può essere compilato in polacco, inglese e tedesco.

Articolo 11 - Spese di notificazione o di comunicazione

La notificazione o comunicazione di atti è gratuita.

Articolo 13 - Notificazione o comunicazione tramite agenti diplomatici o consolari

La Polonia non ammette la notificazione o comunicazione degli atti tramite agenti diplomatici o consolari sul proprio territorio a meno che gli atti non debbano essere notificati a un cittadino di uno Stato membro mittente.

Articolo 15 - Notificazione o comunicazione diretta

La Polonia non ammette sul proprio territorio la notificazione o comunicazione degli atti nelle forme di cui a detta disposizione.

Articolo 19 - Mancata comparizione del convenuto

Solo in casi eccezionali vengono esaminate domande ai fini della rimozione della preclusione derivante per il convenuto dallo scadere del termine di impugnazione, purché tale termine non sia inferiore ad un anno a decorrere dalla pronuncia della decisione.

Articolo 20 - Accordi o intese di cui sono parti gli Stati membri e che soddisfano le condizioni di cui all’articolo 20, paragrafo 2

Non pertinente


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 30/03/2018