Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Controversie di modesta entità

Il procedimento europeo per Il link si apre in una nuova finestracontroversie di modesta entità è destinato a semplificare e accelerare il recupero di crediti transfrontalieri non superiore a 2000 €.


Il procedimento europeo per controversie di modesta entità è una possibilità offerta alle parti in alternativa ai procedimenti previsti dalla normativa vigente negli Stati membri. Una sentenza pronunciata nell'ambito di detto procedimento è riconosciuta ed è esecutiva in un altro Stato membro senza che sia necessaria alcuna dichiarazione di esecutività e senza che sia possibile opporsi al suo riconoscimento.

Per il procedimento per controversie di modesta entità sono stati elaborati moduli standard disponibili in tutte le lingue. Per avviare il procedimento, deve essere compilato il "modulo A". Esso dovrebbe essere corredato di eventuali documenti giustificativi quali ricevute, fatture eccetera.

Il modulo A deve essere inviato all'organo giurisdizionale competente. Ricevuto il modulo di richiesta, quest'ultimo deve compilare la parte ad esso riservata del "modulo di replica". Entro 14 giorni dal ricevimento del modulo di domanda, l'organo giurisdizionale dovrebbe trasmetterne copia al convenuto, unitamente al modulo di replica. Il convenuto deve rispondere entro 30 giorni, compilando la parte del modulo di replica che gli è destinata. Entro 14 giorni l'autorità giudiziaria deve inviare all'attore copia dell'eventuale replica.

Entro 30 giorni dal ricevimento dell'(eventuale) replica del convenuto, l'organo giurisdizionale deve emettere una sentenza sulla controversia di modesta entità o richiedere ulteriori informazioni in forma scritta da ciascuna delle parti ovvero ordinare la comparizione delle parti ad un'udienza. In caso di udienza non è necessario essere rappresentati da un avvocato.

Con tale modulo (che deve eventualmente essere tradotto nella lingua dell'altro Stato membro) e una copia della sentenza, quest'ultima è esecutiva in tutti gli altri Stati membri dell'Unione europea senza ulteriori formalità. L'unico motivo per cui l'esecuzione in un altro Stato membro può essere rifiutata è l'incompatibilità con un'altra sentenza pronunciata nell'altro Stato membro tra le stesse parti. L'esecuzione avviene in conformità delle norme e procedure nazionali dello Stato membro in cui ha luogo.

Per maggiori informazioni sul procedimento europeo per controversie di modesta entità o sulle procedure nazionali, selezionare una delle bandierine a destra dello schermo.


Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.

Ultimo aggiornamento: 24/07/2013