Zatvori

BETA VERZIJA PORTALA SADA JE DOSTUPNA!

Posjetite BETA verziju europskog portala e-pravosuđe i pošaljite nam povratne informacije!

 
 

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Giurisdizioni speciali - Polonia

Questa sezione fornisce informazioni sull’organizzazione delle giurisdizioni speciali in Polonia


Giurisdizioni speciali

Nell’ordinamento giuridico polacco esistono diverse giurisdizioni speciali.

Sąd Najwyższy (Corte suprema)

Il Sąd Najwyższy (Corte suprema) rappresenta la massima autorità giudiziaria. Esso esercita il controllo sulle decisioni di tutti gli altri organi giudiziari e assicura l’uniforme applicazione e interpretazione delle norme giuridiche.

Il Sąd Najwyższy non è una giurisdizione ordinaria. Esso riesamina le cause in ultima istanza e altri ricorsi in appello avverso le sentenze dei giudici e adotta decisioni al fine di chiarire le disposizioni giuridiche ambigue o la cui applicazione crei discrepanze nelle decisioni giudiziarie. Inoltre, prende decisioni per risolvere questioni giuridiche rinviate al suo giudizio in relazione a determinate cause.

Il Sąd Najwyższy pubblica le decisioni assieme alle relative motivazioni sul proprio sito Internet (Il link si apre in una nuova finestraSąd Najwyższy), che è disponibile anche in lingua inglese.

Trybunał Konstytucyjny (Tribunale costituzionale)  

Nel sistema giuridico polacco il Trybunał Konstytucyjny (Tribunale costituzionale) non è considerato una giurisdizione ordinaria.

Il Trybunał Konstytucyjny si pronuncia in merito alle seguenti questioni:

  • conformità della legislazione nazionale e dei trattati internazionali con la Costituzione;
  • aderenza della legislazione internazionale ai trattati internazionali ratificati, la cui ratifica è soggetta alla previa autorizzazione del Parlamento;
  • conformità alla Costituzione degli atti normativi emanati dagli organi statali centrali, dei trattati internazionali ratificati e delle leggi;
  • aderenza alla Costituzione dei fini e delle attività dei partiti politici;
  • ricorsi costituzionali.

Tutte le sue decisioni sono pubblicate, unitamente alle relative motivazioni, sul sito Internet del Il link si apre in una nuova finestraTrybunał Konstytucyjny, che è disponibile anche in lingua inglese.

Trybunał Stanu (Tribunale di Stato)

ll Trybunał Stanu (Tribunale di Stato) esamina i casi concernenti la violazione della Costituzione o di altri atti legislativi da parte di persone che detengono (o hanno detenuto) le più alte cariche dello Stato.

Maggiori informazioni si possono reperire sul sito Internet del Il link si apre in una nuova finestraTrybunał Stanu.

Giurisdizione amministrativa

La giurisdizione amministrativa comprende il Naczelny Sąd Administracyjny (Corte amministrativa suprema) e i wojewódzkie sądy administracyjne (tribunali amministrativi regionali), uno per voivodato o regione.

Il Naczelny Sąd Administracyjny (Corte amministrativa suprema) è competente a giudicare:

  • sulla conformità alla legge delle delibere emanate dagli enti locali o degli atti normativi emessi da autorità provinciali dell’amministrazione statale (terenowe organy administracji publicznej);
  • sui ricorsi proposti contro atti amministrativi, sui provvedimenti emanati nell’ambito di procedimenti amministrativi in esito a ricorsi (o a concludere detti procedimenti) e sulle sentenze appellabili nel merito;
  • su talune delibere adottate dalle autorità municipali o da associazioni di tali autorità;
  • inoltre, si esprime su questioni giuridiche sottoposte al suo esame da parte di istanze di ricorso locali.

Il Naczelny Sąd Administracyjny ha pubblicato tutte le sue decisioni, unitamente alle relative motivazioni, a partire dal 1° ottobre 2007. È ancora in corso il processo d’inserimento nella banca dati delle decisioni precedenti. Il sito Internet della Corte è disponibile solo in lingua polacca.

Il Il link si apre in una nuova finestraNaczelny Sąd Administracyjny pubblica le sue decisioni, con le relative motivazioni, sul suo sito Internet.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 10/12/2012