Chiudi

LA VERSIONE BETA DEL PORTALE È DISPONIBILE ORA!

Visita la versione BETA del portale europeo della giustizia elettronica e lascia un commento sulla tua esperienza sul sito!

 
 

Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Interessi legali - Finlandia

La versione originale in lingua finlandese di questa pagina è stata modificata di recente. La versione linguistica visualizzata è attualmente in fase di traduzione.

1 Nel vostro Stato membro sono previsti gli "interessi legali"? Se sì, in che modo vengono definiti?

Nel quadro della legislazione finlandese con il termine “interesse legale” si intende sia il tasso di interesse che si applica a un debito prima della data di scadenza, sia l’interesse a titolo di penalità in caso di ritardati pagamenti. Le disposizioni relative a entrambi i tipi di interessi legali sono stabilite nella legge sugli interessi (633/1982). L’obbligo di pagare gli interessi o gli interessi a titolo di penalità per ritardati pagamenti è sancito in conformità con la legge sugli interessi, a meno che l’obbligo del debitore o la pratica commerciale non determini conseguenze diverse, oppure salvo diversamente disposto dalla legge (legge sugli interessi, articolo 2, paragrafo 1).

2 Se sì, qual è l'importo / il tasso e quale la base giuridica? Se sono previsti diversi tassi per gli interessi legali, in quali circostanze e condizioni si applicano?

Interessi passivi su debiti: Il debitore non è tenuto a pagare interessi sul periodo precedente la data di scadenza di un debito (legge sugli interessi, articolo 3, paragrafo 1). Tuttavia, è possibile concordare il pagamento di detti interessi. Qualora l’obbligo di corrispondere gli interessi sia stato concordato senza determinare il tasso di interesse, il debitore deve versare gli interessi annuali in base al tasso di riferimento di cui all’articolo 12 della legge sugli interessi (legge sugli interessi, articolo 3, paragrafo 2).

Per contratti di credito stipulati da consumatori sui prelievi di denaro contante, si applica anche la disposizione di cui al titolo 7, articolo 17 bis della legge sulla tutela dei consumatori (38/1978), la quale stabilisce che se l’importo del credito o il limite del credito è inferiore a 2 000 EUR, il TAEG del credito non può superare il tasso di riferimento di cui al punto 12 della legge sugli interessi maggiorato del 50%.

Interessi a titolo di penalità su ritardati pagamenti: Per gli accordi che rientrano nel campo di applicazione della legge sui termini di pagamento per i contratti commerciali (30/2013), l’interesse legale sui ritardati pagamenti è pari a otto punti percentuali in più rispetto al tasso di riferimento in vigore al momento considerato (legge sugli interessi, articolo 4 bis, paragrafo 1), ciò significa che attualmente il tasso è pari all’8,5%. Per gli altri accordi, gli interessi a titolo di penalità sui ritardati pagamenti sono pari a sette punti percentuali in più rispetto al tasso di riferimento in vigore al momento considerato (legge sugli interessi, articolo 4), attualmente pari al 7,5%.

Per quanto riguarda il debito al consumo, le disposizioni della legge sugli interessi relative agli interessi a titolo di penalità su ritardati pagamenti costituiscono la legislazione obbligatoria e non è possibile concordare un tasso superiore per gli interessi sui ritardati pagamenti (legge sugli interessi, articolo 2, paragrafo 2). Per altre tipologie di debito, è possibile concordare il tasso di interesse per ritardato pagamento. Tuttavia, nei contratti che rientrano nel campo di applicazione della legge sui termini di pagamento per i contratti commerciali, non è possibile concordare che il creditore non abbia il diritto di addebitare interessi a titolo di penalità su ritardati pagamenti e, se il debitore è un ente aggiudicatore, non è possibile concordare un tasso di interesse inferiore per i ritardati pagamenti rispetto a quello determinato ai sensi dell’articolo 4 bis, paragrafo 1, della legge sugli interessi (legge sui termini di pagamento per i contratti commerciali, articolo 8).

3 Eventualmente sono disponibili ulteriori informazioni sulle modalità di calcolo degli interessi legali?

Il tasso di riferimento di cui alla legge sugli interessi corrisponde al tasso di interesse applicato dalla Banca centrale europea alla sua operazione di rifinanziamento principale più recente effettuata prima del primo giorno di calendario di ogni semestre arrotondato al più vicino mezzo punto percentuale (legge sugli interessi, articolo 12).

4 La base giuridica menzionata è accessibile gratuitamente online?

Una traduzione non ufficiale in inglese della legge sugli interessi è disponibile all’indirizzo: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.finlex.fi/fi/laki/kaannokset/1982/en19820633.pdf

Le versioni finlandese e svedese della legge sono disponibili all’indirizzo: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.finlex.fi/en/laki/kaannokset/1982/en19820633?search%5Btype%5D=pika&search%5Bpika%5D=Korkolaki

La legge sui termini di pagamento per i contratti commerciali è disponibile all’indirizzo: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.finlex.fi/fi/laki/ajantasa/2013/20130030?se

La legge sulla tutela dei consumatori è disponibile all’indirizzo: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.finlex.fi/fi/laki/ajantasa/1978/19780038?se


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 22/02/2017