Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Informazioni generali - Paesi Bassi

INDICE

 

Questa scheda è stata preparata in cooperazione con il Il link si apre in una nuova finestraConsiglio del notariato dell'UE (CNUE).

 

1 Come è redatta la disposizione a causa di morte (con testamento, con testamento congiuntivo o con patto successorio)?

Tranne un numero limitato di casi speciali (art. 4: 97-107 del Burgerlijk Wetboek, - codice civile olandese), un testamento può essere redatto soltanto mediante atto notarile o dichiarazione manoscritta consegnata nelle mani di un notaio (art. 4:94 BW). I testamenti congiunti non sono ammessi (art. 4: 93 BW). Analogamente non sono consentiti i contratti relativi a una futura successione. Ai sensi dell'articolo 4: 4 comma 2 del BW, i contratti relativi a successioni non ancora aperte sono considerati in tutto o parzialmente nulli o inesistenti.

2 La disposizione a causa di morte deve essere registrata e, in caso affermativo, in che modo?

Il notaio che ha redatto il testamento deve registrare le informazioni il primo giorno lavorativo successivo all'iscrizione nel Centraal Testamenten Register (CTR, registro centrale dei testamenti).

Si veda anche: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.centraaltestamentenregister.nl/. La sezione "scheda informativa" dell'associazione della rete europea dei registri testamentari (Association du réseau européen des registres testamentaires -ARERT) contiene informazioni relative alla registrazione e alla ricerca di un testamento: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.arert.eu/

3 Esistono restrizioni alla libertà di disporre causa di morte (ad esempio: quota di legittima)?

Solo i discendenti del defunto (figli o - se essi sono già morti - i loro figli) hanno diritto a una legittima. Né il coniuge, né gli ascendenti hanno diritto a una legittima. La legittima comprende la metà del patrimonio ereditario, si veda l'articolo 4:64 BW. Se un discendente invoca il suo diritto alla legittima non viene più considerato come un erede ma come un creditore.

4 In mancanza di disposizioni a causa di morte, chi eredita e in che percentuale?

In mancanza di testamento, ai differenti scenari si applicano le seguenti regole:

Se il defunto non era sposato e non aveva figli, i genitori e i fratelli e sorelle ereditano in principio in parti uguali, dato che ogni parte eredita sempre almeno un quarto.

Se il defunto non era sposato e aveva figli, l'eredità è suddivisa in parti uguali tra i figli.

Se il defunto aveva un complice, ma non aveva figli, il coniuge eredita la totalità della successione.

Se il defunto lascia un coniuge e dei figli, tutti ereditano in parti uguali, ma il coniuge acquisisce di pieno diritto l'attivo successorio. La liquidazione della successione è a carico del congiunto. Ciascuno dei figli e godrà di pieno diritto, in qualità di erede, di un diritto di credito nei confronti del congiunto vivente. L'importo del credito corrisponde alla quota del figlio nella successione. Questo credito diviene esigibile se i congiunto è dichiarato fallito o è ammesso a un accordo di ristrutturazione del debito (si veda anche la legge olandese relativa alla ristrutturazione del debito delle persone fisiche (Wet schuldsanering natuurlijke personen), o se muore. (art. 4:13 BW).

Gli sposi e i partner registrati beneficiano di un trattamento uguale.

5 Qual è l'autorità competente:

in materia successoria?

5.1 a ricevere una dichiarazione di rinuncia o di accettazione dell'eredità?

5.2 a ricevere una dichiarazione di accettazione o di rinuncia di un legato?

5.3 a ricevere una dichiarazione di rinuncia o di accettazione di una quota di legittima?

Nei Paesi Bassi il notaio è l'autorità competente in materia di diritto successorio. Le parti sono libre di scegliere un notaio, indipendentemente dall'ultimo luogo di residenza del defunto.

L'erede dispone di tre opzioni. Se l'erede desidera semplicemente accettare la successione, può farlo in modo implicito o esplicito senza particolari formalità. La conseguenza dell'accettazione dell'eredità che l'erede è personalmente responsabile illimitatamente dei debiti successori. Tuttavia l'erede può limitare la sua responsabilità accettando l'eredità con beneficio di inventario (accettando cioè l'eredità a condizione che i debiti non superino l'attivo ereditario). Se l'erede desidera rinunciare o la accetta con beneficio di inventario, deve farne dichiarazione presso il tribunale. In quest'ultimo caso il tribunale fisserà un termine per l'accettazione dell'eredità.

I legati possono essere accettati o rifiutati senza specifiche formalità. Ai sensi del diritto olandese l'accettazione con beneficio di inventario non è possibile per i legati.

Un erede legittimario può semplicemente rinunciare a questo diritto e non avanzare pretese sulla sua parte di legittima. A tal fine la legge non prevede nessuna dichiarazione particolare. Invece, la rinuncia degli eredi legittimari alla loro parte di legittima può essere contenuta in una dichiarazione.

6 Breve descrizione della procedura per decidere una successione secondo il diritto nazionale (compreso lo scioglimento del patrimonio e la ripartizione degli attivi, con informazione se la procedura è iniziata su istanza di un giudice o d'ufficio da parte di un'altra autorità competente)

Nella maggior parte dei casi, in particolare quando si tratta di un contratto di matrimonio o di un testamento, il ricorso a un notaio rappresenta il mezzo più appropriato per procedere alla liquidazione dell'eredità. Nei Paesi Bassi ogni erede o l'esecutore testamentario, nei casi in cui esso sia presente, può rivolgersi a un notaio. Le parti possono liberamente scegliere il notaio, indipendentemente dall'ultimo luogo di residenza del defunto. Il notaio aiuta gli eredi nella materia successoria. Egli determinerà chi sono gli eredi, verificherà in seguito se esiste un testamento e svolgerà un'attività di consulenza nei confronti dei beneficiari per quanto riguarda l'eventuale accettazione o meno con beneficio d'inventario. Redigerà anche un inventario dell'eredità e determinerà la suddivisione dei beni che costituiscono il patrimonio ereditario. Egli può anche aiutare gli eredi ad assolvere i loro obblighi fiscali. Il giudice, di solito, non interviene nella liquidazione del patrimonio della successione. Egli interviene, di solito, nel caso in cui la successione è contestata o nel caso in cui taluni eredi non siano in grado di difendere i loro interessi (ad esempio a causa del fatto che sono in minoranza).

7 Come e quando si diventa eredi o legatari?

Nei Paesi Bassi non è prevista nessuna procedura presso il tribunale. Esiste tuttavia uno strumento denominato «Verklaring van Erfrecht» (certificato successorio), si veda l'articolo 4: 188 BW, emesso dal notaio olandese (si veda l'articolo 3:31 BW) a tutte le parti interessate, in particolare agli eredi. L'esecutore testamentario può anche richiedere un certificato successorio. Nel certificato successorio il notaio designa, in virtù del potere a lui conferito, i nomi delle persone che hanno diritto all'eredità, la loro quota, e nel caso in cui sia applicabile anche il nome dell'esecutore testamentario. Il certificato successorio permette agli eredi/all'esecutore di identificarsi presso i debitori della successione e di disporre degli averi depositati in banca eccetera. Il trasferimento a uno degli eredi di un bene immobile o di un diritto su un bene immobile deve essere necessariamente effettuato mediante atto notarile.

8 Gli eredi sono responsabili dei debiti del defunto e, in caso affermativo, a quali condizioni?

Quando l'erede ha accettato in modo incondizionato l'eredità, egli diviene interamente responsabile dei debiti del defunto (art. 4: 182 BW). Se l'erede ha accettato con beneficio di inventario egli è responsabile dei debiti nella misura in cui essi siano coperti dall'attivo dell'eredità. Egli non è responsabile personalmente.

9 Quali sono i documenti e le informazioni che di solito sono richiesti al fine della registrazione di un bene immobile?

Il certificato successorio può essere registrato nel registro pubblico dei beni immobili. Il trasferimento della proprietà di un bene immobile o di diritti su un bene immobile avviene mediante un diverso atto autentico.

9.1 La nomina di un amministratore è obbligatoria o diventa tale solo su richiesta? Se essa è obbligatoria o lo diventa su richiesta, quali sono i necessari adempimenti a tal fine?

La legge olandese non prevede la designazione obbligatoria di un esecutore testamentario.

9.2 Chi può eseguire una disposizione a causa di morte del defunto e/o chi può amministrarne il patrimonio?

I testatori possono designare nel loro testamento un esecutore testamentario incaricato della liquidazione dell'eredità. Nei casi in cui accettazione dell'eredità abbia luogo con beneficio d'inventario, il tribunale può nominare un amministratore speciale.

9.3 Quali sono i poteri di un amministratore?

L'esecutore designato nel testamento normalmente gode di poteri limitati, conformemente all'articolo 4:144 BW. Può amministrare l'eredità e pagarne i debiti. I testatori possono accordare ulteriori diritti all'esecutore testamentario, ad esempio il trasferimento dei beni oggetto dell'eredità senza il consenso degli eredi. Quando l'esecutore testamentario è nominato in qualità di esecutore speciale (l'amministratore) può trasferire beni e prendere tutte le decisioni relative alla suddivisione del patrimonio ereditario.

10 Quali sono i documenti tipicamente emessi secondo il diritto nazionale durante o alla fine del procedimento successorio che provano lo status e i diritti dei beneficiari? Essi hanno specifici effetti probatori?

Gli eredi possono concludere un accordo di divisione sotto forma di atto autentico. Questa opzione è raccomandata qualora un erede sia incapace (a causa della sua minore età o sulla base di una curatela/amministrazione giudiziaria). Nei Paesi Bassi il trasferimento di un bene immobiliare o di diritti su beni immobiliari deve essere effettuato imperativamente mediante un atto autentico, si veda la risposta al summenzionato punto 7. In tutti gli altri casi l'accordo di divisione della successione non è obbligatorio. Per quanto riguarda il trasferimento di beni come i conti bancari e gli altri beni mobili è sufficiente il certificato successorio.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 11/09/2017