Successioni - Francia

Ripristina Salva come PDF

RICERCA TRIBUNALI/AUTORITÀ COMPETENTI

Lo strumento di ricerca seguente aiuterà a identificare i tribunali/le autorità competenti per uno strumento giuridico europeo specifico. Attenzione: nonostante gli sforzi compiuti per verificare l'accuratezza dei risultati, in casi eccezionali non è stato possibile attribuire la competenza.

Francia

Diritto di famiglia — materia di successione


Articolo 78, lettera a) - i nomi e gli estremi delle autorità giurisdizionali o delle autorità competenti a trattare le domande intese a ottenere la dichiarazione di esecutività ai sensi dell’articolo 45, paragrafo 1, e i ricorsi avverso le decisioni su tali domande ai sensi dell’articolo 50, paragrafo 2

Articolo 78, lettera b) - i mezzi di impugnazione di cui all’articolo 51

Articolo 78, lettera c) - le informazioni pertinenti relative alle autorità competenti a rilasciare il certificato ai sensi dell’articolo 64

Articolo 78, lettera d) - le procedure di ricorso di cui all’articolo 72

Articolo 79 - Elaborazione e successiva modifica dell’elenco contenente le informazioni di cui all’articolo 3, paragrafo 2

Articolo 78, lettera a) - i nomi e gli estremi delle autorità giurisdizionali o delle autorità competenti a trattare le domande intese a ottenere la dichiarazione di esecutività ai sensi dell’articolo 45, paragrafo 1, e i ricorsi avverso le decisioni su tali domande ai sensi dell’articolo 50, paragrafo 2

I ricorsi di cui all'articolo 45 devono essere presentati al direttore degli uffici della cancelleria del "tribunal de grande instance" (ex articolo 509, primo e secondo comma del codice di procedura civile) nel caso in cui il ricorso riguardi una decisione o una transazione conclusa dinanzi a un giudice e al presidente del Consiglio dell'ordine dei notai o in caso di assenza o d'impossibilità a intervenire in presenza del suo vice, nel caso in cui riguardi un atto autentico (articolo 509, terzo comma del codice di procedura civile).

Il giudice dinanzi al quale vengono presentati i ricorsi ex articolo 50, paragrafo 2, è il presidente del tribunal de grande instance (articolo 509, comma 9, del codice di procedura civile).

Articolo 78, lettera b) - i mezzi di impugnazione di cui all’articolo 51

Per ricorrere contro una decisione emessa dal presidente del tribunal de grande instance, emessa «in ultimo grado», è necessario presentare ricorso dinanzi alla Corte di cassazione.

I motivi per un ricorso in cassazione sono di diversa natura (violazione di legge, eccesso di potere, difetto di giurisdizione, motivazione insufficiente o contraddittoria, sentenze contraddittorie ecc.) ma hanno in comune il fatto che la corte si limiterà a una mera valutazione dell'applicazione della legge. La Corte di cassazione verifica che non vi sia stata violazione di legge o che la decisione abbia tenuto in considerazione la norma di legge in questione, ma non si pronuncia nel merito.

La Cour de cassation

5 quai de l'horloge

75055 Paris

Articolo 78, lettera c) - le informazioni pertinenti relative alle autorità competenti a rilasciare il certificato ai sensi dell’articolo 64

Il certificato successorio europeo viene emesso da un notaio (articolo 1381, primo comma del codice di procedura civile).

Il Conseil supérieur du notariat, è l'organismo a livello nazionale relativo all'associazione professionale dei notai in Francia.

Conseil supérieur du notariat

60 boulevard de la Tour-Maubourg

75007 Paris

Contact: Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.notaires.fr/fr

Articolo 78, lettera d) - le procedure di ricorso di cui all’articolo 72

I ricorsi di cui all'articolo 72 possono essere presentati dinanzi al presidente del tribunal de grande instance competente nel territorio in cui si trova il notaio competente (articolo 1381, comma 4 del codice di procedura civile).

Tale ricorso può essere inoltrato entro quindici giorni dall'emissione o dalla notifica della copia del certificato conforme del suddetto certificato successorio europeo o dalla ricezione della decisione relativa al summenzionato certificato.

Il presidente del tribunal de grande instance si pronuncia in ultima istanza sul ricorso. Il ricorrente, il notaio che ha redatto l'atto ed eventualmente la parte che ha richiesto un certificato successorio (se non è il ricorrente stesso) vengono sentiti e citati. Il notaio viene informato della decisione.

Nel caso in cui il presidente del tribunale disponga per l'emissione, la rettifica o la modifica del certificato può procedere personalmente o può invitare il notaio ad agire in tal senso.

Nel caso in cui la revoca o la sospensione degli effetti del certificato successorio europeo venga disposta dal presidente del tribunale, il notaio informa immediatamente tutti i soggetti che hanno ricevuto copie conformi dei certificati. Nessuna copia del certificato può essere emessa nel periodo di sospensione dei suoi effetti.

Articolo 79 - Elaborazione e successiva modifica dell’elenco contenente le informazioni di cui all’articolo 3, paragrafo 2

N/A


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 18/04/2019