Assunzione delle prove - Francia

Ripristina Salva come PDF

RICERCA TRIBUNALI/AUTORITÀ COMPETENTI

Lo strumento di ricerca seguente aiuterà a identificare i tribunali/le autorità competenti per uno strumento giuridico europeo specifico. Attenzione: nonostante gli sforzi compiuti per verificare l'accuratezza dei risultati, in casi eccezionali non è stato possibile attribuire la competenza.

Francia

Ottenimento delle prove


Articolo 2 – Autorità giudiziaria richiesta

Articolo 3 – Organo centrale

Articolo 5 – Lingue accettate per la compilazione dei formulari

Articolo 6 – Mezzi accettati per la trasmissione delle richieste e delle altre comunicazioni

Articolo 17 – Organo centrale o autorità competente/i per le decisioni relative alle richieste di assunzione diretta delle prove

Articolo 21 – Accordi o intese di cui sono parti gli Stati membri e che soddisfano le condizioni di cui all’articolo 21, paragrafo 2

Articolo 2 – Autorità giudiziaria richiesta

In Francia, l'esecuzione delle domande di assunzione delle prove nell’ambito del diritto civile e commerciale rientra nella competenza dei tribunaux de grande instance (tribunali di primo grado).

Il tribunale di primo grado territorialmente competente è quello che si trova nel circondario in cui la prova va raccolta.

Si può individuare il tribunale competente e i suoi recapiti consultando l’atlante giudiziario europeo nel portale della giustizia elettronica.

Per visualizzare tutte le autorità competenti per questo articolo, cliccare sul link seguente.
Elenco delle autorità competenti

Articolo 3 – Organo centrale

La Francia ha scelto un organismo unico con competenza nazionale che si trova nell’Ufficio del diritto dell’Unione, del diritto internazionale privato e dell’assistenza nell’ambito del diritto civile (BDIP) del ministero della Giustizia le cui coordinate sono le seguenti:

Indirizzo:
Ministère de la Justice
Direction des Affaires Civiles et du Sceau
Bureau du droit de l'Union, du droit international privé et de l'entraide civile (BDIP)
13 Place Vendôme
75042, PARIS Cedex 01

Tel.: 00 33 (0)1 44 77 61 05
Fax: 00 33 (0)1 44 77 61 22
E-mail: Il link si apre in una nuova finestraEntraide-civile-internationale@justice.gouv.fr

Articolo 5 – Lingue accettate per la compilazione dei formulari

I formulari trasmessi ai tribunali di primo grado e all’autorità centrale francese devono essere redatti o tradotti in francese.

Articolo 6 – Mezzi accettati per la trasmissione delle richieste e delle altre comunicazioni

Le domande possono essere inoltrate agli organi giurisdizionali francesi e all’autorità centrale francese per posta, per fax o per e-mail.

Articolo 17 – Organo centrale o autorità competente/i per le decisioni relative alle richieste di assunzione diretta delle prove

Ministère de la Justice
Direction des Affaires Civiles et du Sceau
Bureau du droit de l'Union, du droit international privé et de l'entraide civile (BDIP)
13 Place Vendôme
75042, PARIS Cedex 01

Tel.: 00 33 (0)1 44 77 61 05
Fax: 00 33 (0)1 44 77 61 22
E-mail: Il link si apre in una nuova finestraEntraide-civile-internationale@justice.gouv.fr

Articolo 21 – Accordi o intese di cui sono parti gli Stati membri e che soddisfano le condizioni di cui all’articolo 21, paragrafo 2

Articolo 21, paragrafo 3, lettera a) : Accordi conclusi dalla Francia con altri Stati membri, al fine di facilitare ulteriormente l’assunzione delle prove e compatibili con il regolamento, che saranno mantenuti

Viene mantenuta solo la convenzione franco-britannica del 2 febbraio 1922, per agevolare il compimento degli atti processuali tra persone residenti in Francia e nel Regno Unito.

Infatti, quest’ultima spiega i suoi effetti anche per i paesi del Commonwealth e i territori d’oltremare del Regno Unito con i quali le nostre relazioni non sono regolate dal regolamento (CE) n. 1206/2001 del Consiglio del 28 maggio 2001.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 21/05/2019