Assumere prove mediante videoconferenza - Malta

INDICE

1 È possibile assumere prove tramite videoconferenza con la partecipazione di un’autorità giudiziaria dello Stato membro richiedente, o direttamente da parte di un’autorità giudiziaria dello Stato membro richiedente? In caso affermativo, quali sono le procedure o leggi nazionali applicabili?

Laddove Malta sia lo Stato richiedente, la videoconferenza sarà utilizzata in ultima istanza.

2 Vi sono restrizioni relative alla categoria di persone che possono essere sentite in videoconferenza? Ad esempio, possono essere interrogati solo testimoni o anche altre persone, quali esperti o parti in causa?

No, non vi sono restrizioni relative alla categoria di persone che possono essere sentite in videoconferenza. Possono essere interrogati sia i testimoni che gli esperti e le parti in causa.

3 Quali sono le eventuali restrizioni sul tipo di prove che possono essere acquisite tramite videoconferenza?

Spetta al tribunale stabilire cosa sia ammissibile come prova.

4 Esistono restrizioni circa il luogo in cui la persona dev’essere sentita in videoconferenza? Deve trattarsi di un tribunale?

Se Malta è lo Stato richiesto, la persona deve essere sentita in tribunale.

5 È consentito registrare le audizioni mediante videoconferenza? In caso affermativo, è disponibile l’apposita apparecchiatura?

Sì, è consentito registrare le audizioni mediante videoconferenza ed è disponibile l’apposita apparecchiatura.

6 In quale lingua devono essere svolte le audizioni a) in caso di richieste presentate ai sensi degli articoli 10, 11 e 12 e b) in caso di assunzione diretta di prove ai sensi dell’articolo 17?

a) Laddove Malta sia lo Stato richiesto, le richieste di audizione presentate ai sensi degli articoli 10, 11 e 12 sono effettuate in maltese o inglese.

b) Laddove Malta sia lo Stato richiedente, le richieste presentate ai sensi dell’articolo 17 saranno eseguite in maltese o inglese.

7 A chi spetta la responsabilità di procurare gli interpreti, in caso di necessità, in entrambi i tipi di audizione? In quale luogo devono operare gli interpreti?

Laddove Malta sia lo Stato richiesto e proceda quindi all’assunzione delle prove, l’articolo 596, paragrafo 1, del Code of Organisation and Civil Procedure (Codice di organizzazione e di procedura civile), capo 12 delle Laws of Malta (leggi di Malta), stabilisce che i giudici che non conoscano la lingua in cui sono fornite le prove possono nominare un interprete qualificato, provvisoriamente a carico della parte che presenta la testimonianza. In questo caso l’interprete deve trovarsi nello stesso luogo del testimone.

Laddove Malta sia lo Stato richiedente ai sensi dell’articolo 17 e in caso di assunzione diretta di prove, il luogo in cui si trova l’interprete dipenderà dalle circostanze del caso.

8 Quali procedure si applicano alle intese relative alle audizioni e per quanto riguarda l’obbligo di notificare alle persone da sentire la data e il luogo del procedimento? Al momento di fissare la data dell’audizione, quanto tempo occorre prevedere affinché la persona da sentire possa essere informata con sufficiente anticipo?

In caso di assunzione delle prove ai sensi degli articoli 10 e 12 e laddove Malta sia lo Stato richiesto, l’articolo 568, paragrafo 1, del Code of Organisation and Civil Procedure prevede che i testimoni siano chiamati a comparire per mezzo di un ordine di comparizione emesso su richiesta della parte interessata. Le sedute dovrebbero tenersi a un mese di distanza l’una dall’altra, in modo da garantire un tempo sufficiente per informare i testimoni.

In base all’articolo 17, qualora Malta sia lo Stato richiedente, spetta al giudice decidere quali mezzi utilizzare per comunicare data e luogo delle sedute alla persona da sentire. Le sedute dovrebbero tenersi a un mese di distanza l’una dall’altra, in modo da garantire un tempo sufficiente per informare i testimoni.

9 Quali sono i costi collegati all’uso della videoconferenza e quali le modalità di pagamento?

Occorre pagare un importo di 100 euro, che copre le prime due ore di conferenza;

si applica un importo orario di 50 euro per ogni ora supplementare;

è necessario corrispondere un importo orario di 58 euro per il servizio tecnico.

10 Quali sono gli eventuali requisiti applicabili per garantire che la persona sentita direttamente dall’autorità giudiziaria richiedente sia a conoscenza del fatto che l’assunzione delle prove viene eseguita su base volontaria?

Prima di testimoniare, il testimone è informato dal giudice della possibilità di comunicare eventualmente all’autorità giudiziaria richiedente di non sentirsi a proprio agio nel rendere la testimonianza.

11 Quali procedure si applicano per verificare l’identità della persona da sentire?

Il giudice può chiedere alla persona da ascoltare di presentare il passaporto o la carta di identità prima della testimonianza. Il testimone sarà informato prima della seduta di dover portare con sé suddetti documenti.

12 Quali requisiti si applicano alla prestazione di giuramenti e quali informazioni deve fornire l’autorità giudiziaria richiedente quando è richiesto un giuramento durante l’assunzione diretta di prove ai sensi dell’articolo 17?

Ai sensi dell’articolo 111 del Code of Organisation and Civil Procedure, un testimone di fede cattolico-romana dovrà prestare giuramento secondo le consuetudini di coloro che aderiscono a tale credo religioso e un testimone che non professi detta fede dovrà prestare giuramento nel modo che considera più vincolante per la sua coscienza.

13 Quali sono le disposizioni in vigore per garantire che nel luogo in cui si svolge la videoconferenza vi sia una persona da contattare a cui l’autorità giudiziaria richiedente possa rivolgersi il giorno dell’audizione per mettere in funzione le apparecchiature di videoconferenza e per risolvere eventuali problemi tecnici?

Le persone da contattare sono:

Charles Calleja, Audio Visual Senior Technical Office (ufficio tecnico audiovisivo principale)

Responsabile della connessione, delle prove e dell’assistenza tecnica nel corso della videoconferenza.

Telefono: +356 25902375 – Ufficio: 4° piano del Palazzo di giustizia di La Valletta

Il link si apre in una nuova finestracharles-george.calleja@gov.mt

Maria Ruth Ciantar, Video Conference availability (disponibilità per la videoconferenza).

Telefono: +356 25902391 – Ufficio: 4° piano del Palazzo di giustizia di La Valletta

Il link si apre in una nuova finestramaria.a.ciantar@gov.mt

Alan J. Darmanin, Impiegato

Telefono: +356 25902211 – Ufficio: 4° piano del Palazzo di giustizia di La Valletta

Il link si apre in una nuova finestraalan.a.darmanin@gov.mt

14 Quali eventuali informazioni aggiuntive deve fornire l’autorità giudiziaria richiedente?

Prima della data dell’audizione, l’autorità giudiziaria richiedente deve fornire le seguenti informazioni:

a. fuso orario;

b. appuntamento per la prova (data e ora);

c. indirizzo IP fisso;

d. dati del referente del servizio tecnico.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata al rispettivo punto di contatto della Rete giudiziaria europea (RGE). Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea e l'RGE declinano ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 09/03/2017