Percorso di navigazione

menu starting dummy link

Page navigation

menu ending dummy link

Formazione degli operatori del diritto a livello nazionale


Informazioni sull'organizzazione per la formazione a livello nazionale degli operatori della giustizia. Gli accordi di formazione negli Stati membri dell'UE garantiscono la qualità e l'intensità della formazione.


Strutture responsabili per la formazione giudiziaria a livello nazionale

Le strutture nazionali di formazione sono le principali fonti di formazione giudiziaria europea per la magistratura. Sedici Stati membri dispongono di scuole che offrono formazione iniziale e permanente. In altri Stati membri la formazione è organizzata dal ministero della Giustizia, dal Consiglio della magistratura o dai servizi degli organi giurisdizionali.

Sistemi di formazione del personale giudiziario negli Stati membri

I ministeri della Giustizia e i tribunali nazionali sono i principali organizzatori dei corsi di formazione per il personale giudiziario negli Stati membri. In altri Stati membri tali funzione è svolta da accademie o da strutture giudiziarie quali i Consigli della magistratura o le Procure.

Sistemi di formazione per gli avvocati negli Stati membri

I principali organizzatori dei periodi di tirocinio per gli avvocati negli Stati membri sono gli Ordini degli avvocati, gli studi legali privati e le università. In alcuni Stati membri tale funzione è svolta dalla Corte d'appello e dal ministero di Giustizia. L'Ordine degli avvocati garantisce il controllo della formazione permanente, ove quest'ultima è disponibile.


Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.
La Commissione sta aggiornando alcuni contenuti del sito alla luce dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. L'eventuale presenza di contenuti che non riflettono tale uscita non è intenzionale e sarà corretta.

Ultimo aggiornamento: 01/02/2020