Risarcimento delle vittime di reati

Informazioni nazionali e moduli online concernenti la direttiva 2004/80/CE


Informazioni generali

Il link si apre in una nuova finestraDirettiva 2004/80/CE del Consiglio, del 29 aprile 2004, relativa all’indennizzo delle vittime di reato

La direttiva si applica a tutti gli Stati membri dell’Unione europea.

La direttiva stabilisce che ciascun Stato membro istituisca un regime nazionale di indennizzo delle vittime di tutti i reati intenzionali violenti. In base alla presente norma tutte le vittime di reati intenzionali violenti hanno accesso al sistema nazionale di indennizzo nello Stato membro sul cui territorio il reato è stato commesso.

Per aiutare le vittime di reati intenzionali violenti ad avere accesso all’indennizzo nei casi transfrontalieri, la direttiva istituisce un sistema di cooperazione tra le autorità nazionali:

  • Le vittime della criminalità mentre si trovano all’estero (in uno Stato membro dell’UE in cui non vivano) possono presentare domanda all’autorità di assistenza nello Stato in cui vivono (si prega di selezionare «autorità di assistenza» nello strumento di ricerca).
  • L’autorità di assistenza traduce e trasmette la domanda all’autorità di decisione nello Stato membro in cui il reato è stato commesso (si prega di selezionare «autorità di decisione» nello strumento di ricerca). L’autorità competente è responsabile della valutazione della domanda e del versamento della compensazione.

Le autorità di assistenza e di decisione comunicano tra di loro nelle lingue che hanno accettato. Per trovare informazioni sulle lingue accettate occorre prendere in considerazione l’autorità dello Stato membro a cui sono inviate le informazioni pertinenti (ad esempio, decisione o altro tipo di comunicazione).

Per maggiori informazioni cliccare sulla bandiera del paese desiderato.

Le autorità di assistenza e di decisione sono assistite dai punti di contatto centrali nazionali (si prega di selezionare «punto di contatto centrale» nello strumento di ricerca qui di seguito), il cui ruolo è favorire la cooperazione tra le autorità competenti, prestare assistenza e cercare soluzioni in situazioni transfrontaliere.

Il portale europeo della giustizia elettronica fornisce informazioni relative all’applicazione della direttiva e uno strumento di facile impiego per compilare i moduli.

Link correlati

Risarcimento alle vittime di reati nell’Unione europea

SITO ARCHIVIATO - Atlante giudiziario europeo in materia civile


Questa pagina è a cura della Commissione europea. Le informazioni contenute in questa pagina non riflettono necessariamente il parere ufficiale della Commissione europea. La Commissione declina ogni responsabilità per quanto riguarda le informazioni o i dati contenuti nel presente documento. Si rinvia all'avviso legale per quanto riguarda le norme sul copyright per le pagine europee.

Ultimo aggiornamento: 20/05/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Danimarca


Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Moduli per le richieste di risarcimento

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

La Commissione per l'indennizzo dei danni derivanti da reato (Erstatningsnævnet) accetta domande alla Danimarca in danese o in inglese.

La Danimarca ha concluso una convenzione linguistica con gli altri paesi nordici, ossia Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia, che prevede che i cittadini di questi paesi possano utilizzare la loro lingua in un altro paese nordico. Le lingue incluse in tale convenzione sono danese, finlandese, islandese, norvegese e svedese.

Moduli per le richieste di risarcimento

Sul sito della Commissione per l'indennizzo dei danni derivanti da reato (http://www.erstatningsnaevnet.dk/) sono disponibili vari moduli di domanda in danese e in inglese nella linguetta selvbetjening (self-service).


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 15/03/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Germania


Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Moduli per le richieste di risarcimento

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

La richiesta di indennizzo e i relativi documenti di supporto possono essere spediti in tutte le lingue ufficiali dell’UE. Analogamente, le autorità possono scambiare informazioni (articoli da 7 a 10) in tutte le lingue ufficiali dell’UE.

Moduli per le richieste di risarcimento

Modulo di richiesta di indennizzo per le vittime di reatoPDF(387 Kb)de

Informazioni sulla richiesta di indennizzo per le vittime di reatoPDF(137 Kb)de


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 09/04/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Estonia


Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Moduli per le richieste di risarcimento

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Estone

Moduli per le richieste di risarcimento

Il modulo per chiedere l’indennizzo è disponibile sul sito web dell’organo delle assicurazioni sociali (Social Insurance Board)


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 20/03/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Irlanda


Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Moduli per le richieste di risarcimento

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Inglese e irlandese

Moduli per le richieste di risarcimento

Nel sito del ministero della Giustizia e delle pari opportunità è consultabile il sistema di risarcimento dei danni derivanti da reato al link http://www.justice.ie/en/JELR/Pages/WP15000110.

I moduli per la domanda relativa a lesioni mortali e non mortali sono disponibili cliccando sul link a piè di pagina.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 20/03/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Grecia


Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Moduli per le richieste di risarcimento

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

La lingua ufficiale per trasmettere le domande e per lo scambio di informazioni, di dati e di documenti giustificativi è il Greco.

Moduli per le richieste di risarcimento

Il modulo di domanda di indennizzo alle vittime di reato si trova sul sito web del ministero della giustizia, della trasparenza e dei diritti dell’uomo, all’indirizzo seguente:

http://www.ministryofjustice.gr/site/LinkClick.aspx?fileticket=rytwEr1HmLM%3d&tabid=151


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 21/03/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Spagna


Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Moduli per le richieste di risarcimento

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

La lingua è lo spagnolo.

Moduli per le richieste di risarcimento

ModuloPDF(75 Kb)es di domanda di indennizzo in situazioni transfrontaliere

ModuloPDF(53 Kb)es per la trasmissione di decisioni in merito alla domanda di indennizzo in situazioni transfrontaliere


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 03/04/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Croazia


Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Moduli per le richieste di risarcimento

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Le domande e le richieste sono accettate in croato.

Moduli per le richieste di risarcimento

I moduli di richiesta d’indennizzo sono disponibili sul sito del ministero della giustizia, in croato e in inglese.

Link: https://pravosudje.gov.hr/o-ministarstvu/djelokrug-6366/iz-pravosudnog-sustava-6372/podrska-zrtvama-i-svjedocima/6156


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 21/03/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Cipro


Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Moduli per le richieste di risarcimento

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Greco e inglese

Moduli per le richieste di risarcimento

Troverete formulari di domanda e di informazione - in greco e in inglese - relativi all'indennizzo presso gli uffici dei servizi di sicurezza sociale o sul sito web dei servizi di sicurezza sociale: http://www.mlsi.gov.cy/sid.

Potete presentare la vostra domanda o inviarla mediante posta all'indirizzo seguente: Υπηρεσίες Κοινωνικών Ασφαλίσεων (Servizi di sicurezza sociale) via Lord Byron 7, 1465 Nicosia, Cipro.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 18/04/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Lituania


Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Moduli per le richieste di risarcimento

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Le lingue di comunicazione sono il lituano e l’inglese.

Moduli per le richieste di risarcimento

Il moduli di domanda di indennizzo devo essere in lituano.


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 25/03/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Lussemburgo


Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Moduli per le richieste di risarcimento

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Conformemente all'articolo 11, paragrafo 1, il Lussemburgo accetta le seguenti lingue:

  • la lingua lussemburghese, o
  • la lingua francese, o
  • la lingua tedesca.

Moduli per le richieste di risarcimento

In Lussemburgo i richiedenti un indennizzo non sono tenuti a compilare alcun modulo in particolare.

La domanda è presentata in carta semplice ove devono figurare la data, il luogo e la natura esatti dei fatti di cui è stato vittima il richiedente.

Si allegano a tale lettera i documenti a sostegno della domanda (copia del verbale o delle decisioni giudiziarie eventualmente intervenute, documenti attestanti l'incapacità lavorativa totale o le incapacità permanenti subite, i documenti attestanti un incremento degli oneri o una diminuzione degli introiti, i documenti attestanti l'incapacità della vittima di ottenere un indennizzo reale e sufficiente da parte dell'autore del reato).


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 26/03/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Malta


Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Moduli per le richieste di risarcimento

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Le domande sono accettate in maltese e in inglese.

Moduli per le richieste di risarcimento

Il modulo di domanda per l’indennizzo si trova al seguente link: https://eforms.gov.mt/pdfforms.aspx?fid=pjd010e


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 29/03/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Paesi Bassi



La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 26/03/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Austria


Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Moduli per le richieste di risarcimento

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Ai sensi degli articoli 11, paragrafo 1, lettera a) e b) della direttiva del Consiglio 2004/80/CE del 29 aprile 2004 relativa all'indennizzo delle vittime di reato, le richieste possono essere spedite in tedesco e in inglese.

Moduli per le richieste di risarcimento

Modulo di richiesta di aiuto ai sensi della legge penale tedesca sulle vittime di reato (Verbrechensopfergesetz, VOG)PDF(52 Kb)de


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 01/04/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Slovenia


Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Moduli per le richieste di risarcimento

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Le domande di risarcimento danni vanno presentate in sloveno.

Moduli per le richieste di risarcimento

Le domande di risarcimento danni devono essere presentate su un modello predisposto accompagnato da una dichiarazione. I modelli sono disponibili sul sito web del Ministero della giustizia. I modelli per i cittadini appartenenti alle minoranze italiane e ungheresi sono disponibili come traduzioni non ufficiali italiane e ungheresi.

Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.mp.gov.si/si/delovna_podrocja/direktorat_za_kaznovalno_pravo_in_clovekove_pravice/sektor_za_popravo_krivic_in_podporo_zrtvam_kaznivih_dejanj/odskodnine_zrtvam_kaznivih_dejanj/

Il modello è inoltre disponibile in inglese (v. supra), ma solo a fini informativi; una domanda di risarcimento dev'essere presentata in sloveno.

Il link si apre in una nuova finestrahttp://www.mp.gov.si/en/areas_of_work/legislation_on_the_justice_system/sektor_za_popravo_krivic_in_podporo_zrtvam_kaznivih_dejanj/crime_victims_compensation_national_cross_boarder_situations/


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 28/03/2019

Risarcimento delle vittime di reati - Svezia


Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Moduli per le richieste di risarcimento

Lingue utilizzate per la trasmissione delle domande

Svedese o inglese.

Moduli per le richieste di risarcimento

Modulo in svedese:

Il link si apre in una nuova finestraAnsökan om brottsskadeersättning (“domanda di indennizzo per le vittime di reato”; occorre identificarsi con il Mobile BankID svedese)

Il link si apre in una nuova finestraAnsökan om brottsskadeersättning för personskada och kränkning (“domanda di indennizzo per le vittime di reato e lesioni personali”, pdf)

Il link si apre in una nuova finestraAnsökan om brottsskadeersättning för barn som bevittnat brott som varit ägnat att skada barnets trygghet och tillit i förhållande till en närstående person (“domanda di indennizzo per un minore che ha testimoniato un reato in grado di pregiudicare la fiducia e la confidenza del minore nei confronti di uno stretto familiare”, pdf)

Il link si apre in una nuova finestraAnsökan om brottsskadeersättning för sak- eller ren förmögenhetsskada (“domanda di indennizzo per le vittime di reato relativamente ai danni meramente materiali o finanziari”, pdf)

Modulo in inglese:

Il link si apre in una nuova finestraDomanda di indennizzo per le vittime di reato e lesioni personali (pdf)


La versione di questa pagina nella lingua nazionale è affidata allo Stato membro interessato. Le traduzioni sono effettuate a cura della Commissione europea. È possibile che eventuali modifiche introdotte nell'originale dallo Stato membro non siano state ancora riportate nelle traduzioni. La Commissione europea declina qualsiasi responsabilità per le informazioni e i dati contenuti nel documento e quelli a cui esso rimanda. Per le norme sul diritto d'autore dello Stato membro responsabile di questa pagina, si veda l'avviso legale.

Ultimo aggiornamento: 29/03/2019